mercoledì 23 novembre 2011

VERZA STUFATA alias "TUTTA-PARA"

Dalle foglie increspate e  grinzose, dall'odore penetrante ma dal sapore morbido e delicato, è lei, la verza, che io vi propongo in un classico della cucina salentina.




LA MIA "Verza stufata" 

Ricetta:
1 cavolo verza
1 cipolla piccola
3-4 pomodorini ciliegino
pepe nero q.b.
sale q.b.
olio e.v.o. 

Per prima cosa puliamo e affettiamo la cipolla a rondelle; ora prendiamo la verza, eliminiamo le foglie esterne, rimuoviamo il torsolo, laviamo le foglie e tagliamole a striscioline sottili; poi laviamo i pomodorini e tagliamoli in due.
Sul fondo della pentola a pressione mettiamo l'olio evo (abbondante), poi  nell'ordine cipolla, verza e pomodorini. 
Saliamo, aggiungiamo una spolverizzata di pepe nero, un filo d'olio ancora e chiudiamo la pentola. Cuociamo per 15'-18' (dal fischio).
Il tempo di apparecchiare la tavola, aprire il vino e.... è già pronta!  
Mescoliamo bene il tutto, impiattiamo e serviamo  ben caldo: un piatto semplice ma sopratutto sano e gustoso... ancor meglio se accompagnato da dell'ottima carne di maiale!
Bon appetit.

4 commenti:

  1. ahimé la verza è una di quelle verdure che mangio sempre e solo dietro l'insistenza di qualcuno ovviamente più saggio di me, che mi ricorda le proprietà nutritive e quanto faccia bene alla salute..

    RispondiElimina
  2. Ciao Alessia! Provala così, alla salentina, accompagnata da una bistecca alla brace e del pane abbrustolito... riscoprirai il gusto di mangiare questo meraviglioso ortaggio! :)

    RispondiElimina
  3. Proprio oggi ho preparato la verza stufata ma con l'aggiunta di carne di maiale e salciccia , come la preparava la mia mamma, già perchè, mi ero dimenticata di dirlo nell'altro mio commento, anche io sono salentina e alcune ricette salentine sono pubblicate nel mio blog. Ciao Caterina, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rorò, è buonissima con la carne ;)

      Elimina