sabato 13 aprile 2013

TORTA PASTICCIOTTO crema e nutella

Quasi d'obbligo sulle tavole salentine della domenica. Grande nel gusto e nella dimensione. 




TORTA PASTICCIOTTO crema e nutella
Ingredienti
Per la pasta frolla:
- 500 gr di farina 00
- 250 gr di strutto (più una noce per imburrare gli stampi)
- 250 gr di zucchero semolato 
- 150 gr uova (2 uova medie e un tuorlo circa)
-  ammoniaca per dolci (la punta di un cucchiaino) 
- scorza di limone-arancio  q.b. grattugiata finissima (facoltativa)
- un cucchiaio di nutella 
Per la crema pasticcera:
500 ml di latte fresco intero 
160 gr di zucchero semolato
100 gr di farina 00 
2 tuorli d'uovo 
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per la lucidatura:
1 uovo sbattuto

Preparazione:
La frolla.
Nella planetaria  versiamo lo zucchero e lo strutto a temperatura ambiente faccendoli amalgamare bene. Aggiungiamo le uova e appena si saranno incorporate versiamo la farina (senza setacciarla), l'ammoniaca e la scorza grattugiata di limone-arancia. Impastiamo bene ma abbastanza velocemente. Ricopriamo l'impasto con la pellicola e facciamolo raffreddare in frigorifero per almeno un'ora ( possiamo congelarla ed utilizzarla nei giorni seguenti dopo averla scongelata in frigo.).
La crema.
Nella planetaria mixiamo i tuorli con lo zucchero, poi aggiungiamo la farina setacciata e un po' di latte. Amalgamiamo bene il tutto e versiamo il composto in una pentola contenente il latte rimasto (a temperatura ambiente). Accendiamo a fiamma bassissima e mescoliamo fino a raggiungere il bollore. Per far in modo che la farina si cuocia bene e la crema abbia un gusto vellutato, la cottura dovrà essere molto lenta! Mescoliamo sempre e non appena  giunge a bollore spegniamo il fuoco.   Facciamo intiepidire la crema  poi  trasferiamola in frigorifero coperta da pellicola a contatto. Per riempire la torta pasticciotto è bene che sia molto soda, quindi prepariamola in anticipo!
La torta.
Spolverizziamo leggermente il tavolo con la farina, e con un mattarello stendiamo metà pasta frolla. Adagiamola sulla tortiera imburrata e, lasciando il bordo alto  2 cm, tagliamo la pasta in eccesso.
Sulla base mettiamo la crema pasticcera fredda e solo al centro aggiungiamo un cucchiaio abbondante di nutella, livellandola con la crema.
Stendiamo un altro disco di pasta, e copriamo. Premiamo bene sui bordi, per sigillare le due frolle (è molto importante),  premiamo con le nocche delle dita tutt'intorno schiacciando bene, per chiuderla e per fornrle la forma tradizionale. Per un tocco estetico in più, con la lama rivoltata di un coltello creiamo dei rombi disegnando delle righe obblique. Spennelliamo la superficie con un uovo sbattuto e, se abbiamo tempo, facciamola riposare in frigo per un'oretta. Inforniamo a 220° forno statico per 20'... io la lascio altri 4'- 5' sulla base del forno spento... ma si sa, ognuno conosce pregi e difetti del proprio forno! Comunque, possiamo assicurarci  che la cottura è perfetta osservandoe le strisce al centro: se hanno lo stesso colore dell'esterno s la cottura e' uniforme.  Mangiatela tiepida, è una goduria. Delicioussss!!!


12 commenti:

  1. che meraviglia!! non posso che immaginare il profumo ed il sapore di questa torta!!!un caro saluto,peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spettacolare! è la cosa meravigliosa è che la bontà di questa torta risiede proprio nella sua semplicità :) A presto Peppe :)

      Elimina
  2. Se è come i tuoi pasticciotti, garanzia di goduria!!! Segnata di sicuro per la prossima Pasqua...ma magari la faccio anche prima, solo per testarla, giuro ;)! A presto! Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D è la torta preferita dalla mia famiglia...grandi e piccini non fa differenza. Provala e non te ne pentirai ;)
      Un abbraccio cara Daniela! :)

      Elimina
  3. Ciao Caterina! bellissimo il tuo blog, complimenti! e bello tutto il Salento, lasciamelo dire! ci andiamo ogni anno in Agosto, ormai da 4 anni.. è una terra meravigliosa! anche il viaggio è un'avventura, per loro, siamo di Bologna..! i pasticciotti li ho assaggiati, divini! e questa torta è meravigliosa!! da provare assolutamente! un bacione e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy grazie :) è un piacere averti tra i lettori e sopratutto tra gli ospiti di questa mia favolosa terra :) Un abbraccio!

      Elimina
  4. CIAO CATERINA E BEN TROVATA, TI FACCIO I MIEI COMPLIMENTI PER IL BLOG E PER LE RICETTE , SEI DAVVERO BRAVISSIMA , TI SEGUIRO' CON VERO PIACERE ....UN ABBRACCIO .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao MAria, benvenuta :D Infinitamente GRAZIE!!!!

      Elimina
  5. Pur essendo mio padre salentino, lamtorta non l'ho mai assaggiata...

    Una domanda: quanto è grande la tortiera usata con questi quantitativi? Non vorrei rischiare di farla troppo piccola o bassa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Utilizzo una tortiera a cerchio apribile di 27 -28cm. Ciao MArco! :)

      Elimina